As Roma

Totti dirigente ombra della Roma

Totti dirigente speciale 0010

Totti dirigenteTotti dirigente alla 007 missione speciale, ovviamente il 7 non gli si addice. Il Capitano è da sempre un 10, anzi lui è il 10 e secondo me a fari spenti lo sta diventando anche in questa nuova veste. Lo osservo molto in questo nuovo ruolo, lo sto vedendo sempre molto attento, serio, concentrato. Le uniche volte dove si è lasciato andare, sono state ai sorteggi di Champions. In quelle occasioni ci ha deliziato con le sue espressioni che dicono tutto.

Una marcia in più

Come avveniva in campo, quando non si riuscivano a sbloccare le cose, ci pensava lui tirando fuori dal cilindro la giocata che cambiava il volto della partita. Per ora si è sempre parlato di un Totti dirigente che studia e che tenta di capire quale potrebbe essere il ruolo che gli calza meglio. Secondo me però lui è un’ombra grigia ( nel senso buono ), è uno che sembra statico ma a fari spenti si muove e bene. La sua velocità di pensiero, unita alla sua fama mondiale e ai suoi buoni contatti, potranno essere determinanti per la Roma.

C’è sempre lui dietro

Ovviamente questa è solo una mia sensazione ( come tutto ciò che dico in questo blog ). C’è molto di Francesco Totti in ogni cosa importante che sta avvenendo, che è avvenuta e che avverrà. Non è un mistero ad esempio l’sms a Schick. Certo non è che i buoni calciatori si comprano con un sms, è vero però che per contrastare il fascino ceco di Pavel Nedved ( idolo nazionale ) è stato molto utile anche un’icona mondiale del valore di Totti.

Asse Totti-Tommasi

Questo è un asse molto intrigante, non per fare “gli impicci” come qualcuno potrebbe pensare ( molti laziali già lo pensano ) ma per risanare, ripulire e riformare il calcio. Questo bellissimo sport che sta implodendo, ha bisogno di nuove icone pulite come Tommasi. Speriamo di poter dare una bella resettata e tornare al calcio vintage che mi ha fatto innamorare di questo sport. Con l’occasione segnalo a tutti gli attempati come me, un sito stupendo di maglie vintage riprodotte fedelmente.

Stadio e sponsor

Secondo me c’è molto di Francesco Totti anche nel difficoltoso ma progressivo sbroglio della matassa stadio e c’è o ci sarà lo zampino di Francesco Totti anche nel prossimo main sponsor che la Roma avrà sulle maglie.
Sono passati talmente tanti anni che sono sincero, non ricordo nemmeno più quale fosse l’ultimo main sponsor sulle maglie della Roma ( forse Wind l’ultimo stabile, togliendo Roma Cares ).
Non che mi dispiaccia una maglia pura senza sponsor. Io ad esempio, sono cresciuto con Barilla e ricordo lo shock quando si è passati alle assicurazioni per esempio. Se però teniamo conto degli introiti mancati questi anni, capiamo quanto invece sia urgente il main sponsor.
Sembra che Francesco Totti stia recitando un ruolo da protagonista in tutto questo e speriamo che il 2018 sia finalmente l’anno buono in questo senso.

COMMENTA QUI SOTTO
Seguimi e lascia un MI PIACE